Vai al contenuto

Una piccola firma, anzi due

Care Amiche, Cari Amici

Ci lasciamo alle spalle un periodo impegnativo che ha visto i nostri volontari in prima linea, nell’impegno costante di portare aiuto a chi ne aveva bisogno e restituire al nostro territorio momenti di serenità e divertimento di cui la pandemia ci aveva privato.
Un’altra grande emergenza ha però interessato il nostro mondo, con la guerra in Ucraina si è aperta una pagina tragica della storia recente che pensavamo non potesse più riguardare luoghi così vicini a noi.
Ecco quindi che le nostre energie si sono concentrate immediatamente in questa direzione, cercando di supportare i nuovi arrivi su Genova, gestendone la prima accoglienza e lo screening sanitario, e ospitando presso la nostra sede diverse famiglie in stato di necessità.
Un grandissimo impegno che, per quanto possibile, vi vogliamo restituire con questi numeri, consapevoli che sono solo un piccolo spiraglio sull’enorme macchina solidale che ha coinvolto la nostra realtà:

  • 107 persone accolte 

    presso il nostro HUB per gestirne la prima accoglienza e lo screening sanitario

  • 1452 km percorsi

    da inizio emergenza con i nostri mezzi sociali

  • 78 volontari 

    coinvolti nella gestione, tra interpreti, addetti alla cucina, alla logistica e alla turnazione, infermieri, medici e insegnanti

  • 31 persone ospitate

    nei locali della nostra sede, garantendone vitto, alloggio, supporto e offrendo loro, con particolare riguardo verso i bambini, momenti di divertimento, svago e primo approccio alla lingua italiana

  • 831 Colli

    di materiale sanitario e generi di prima necessità inviati, in collaborazione con il Comune di Genova, alla città di Odessa

Parallelamente si sono continuate a svolgere tutte le ordinarie attività che ormai conoscete (servizi pubblica assistenza, università popolare, corsi sportivi, eventi ricreativi rivolti ai bambini attraverso il settore genitorialità, spesa sospesa e orto sinergico ecc). Inoltre i lavori di riqualificazione della nostra vecchia sede in via Struppa per realizzare uno spazio famiglie-giovani stanno andando avanti e nel frattempo l’installazione del nostro HUB in piazza Suppini è diventato un centro aggregativo per gli adolescenti del quartiere.

Come potete vedere, nulla si ferma in questa grande casa. Ma il tuo sostegno è importantissimo, per questo come ogni anno vi chiediamo una (anzi due) piccole firme per destinare:

  • Il 5X1000 all’Associazione GAU ODV segnando il codice fiscale 95001370105
  • Il 2X1000 all’Associazione GAU APS segnando il codice fiscale 95086260106

Per te è un piccolo gesto, per noi rappresenta un contributo importante per continuare ad essere della parte del prossimo.

 

 

 

 

0 Condivisioni